18 gen 2016

Economia circolare, benefici e sfide

I benefici ambientali derivanti dall'adozione di un'economia circolare in Europa potrebbero essere considerevole - ridurre gli sprechi, e riducendo al minimo la forte dipendenza del continente dalle importazioni di materie prime. 
Un nuovo rapporto pubblicato oggi dall'Agenzia europea dell'ambiente (AEA) richiama l'attenzione sia sui i benefici sia sulle sfide di una transizione economica di questo tipo. 
Il rapporto descrive inoltre i possibili modi per misurare i progressi e mette in evidenza le aree in cui è richiesta maggiore attenzione da parte della ricerca e della politica al fine di trasformare il concetto in realtà.
La creazione di un'economia circolare richiede cambiamenti fondamentali in tutto la catena del valore, dai processi di progettazione e produzione di prodotti a nuovi modelli di business e modelli di consumo. 
Il riciclaggio trasformerà i rifiuti in una risorsa e l'estensione della durata di vita del prodotto contribuirà a preservare le risorse naturali. 
Il pacchetto sull'economia circolare della Commissione europea 2015 svolge un ruolo importante verso il raggiungimento di questi obiettivi
[fonte European Environment Agency - leggi tutto]